Consigliati

Pareti attrezzate, cosa sono e quali scegliere per la propria casa?

Pareti attrezzate

Cercate un complemento d’arredo che riesca a contenere in un unico posto cd, libri, cornici e oggetti vari? Le pareti attrezzate sono esattamente tutto quello di cui avete bisogno. Questa semplice soluzione si compone soltanto di cassetti, vani e ripiani componibili. Senza sforzi, vi permetterà di compattare in un unico spazio più oggetti e di mantenere sempre in ordine il vostro living. Se siete interessati a saperne di più sulle pareti attrezzate non dovrete far altro che continuare a leggere.

Pareti attrezzate cosa sono?

Le parete attrezzate sono soluzioni d’arredo molto richieste soprattutto per via della loro estrema versatilità. Questo tipo di soluzioni, infatti, si adatta senza sforzi a tutti gli ambienti della vostra abitazione. Principalmente si possono trovare pareti attrezzate in soggiorno o negli ingressi, ma la verità è che una parete attrezzata è l’ideale ovunque vi sia la necessità di sfruttare uno spazio verticale inutilizzato. Una parete attrezzata si compone di diversi elementi componibili. Questi possono essere:

  • vani
  • colonne
  • ante
  • ripiani
  • cassetti

La particolarità di questi mobili è che si adattano alle vostre esigenze prendendo la forma che maggiormente desiderate e in base alle vostre specifiche necessità.

Pareti attrezzate. Come scegliere quella più adatta a te

Come già precedentemente sottolineato, il grande vantaggio di una parete attrezzata è l’estrema versatilità. Esistono potenzialmente tante pareti attrezzate quante sono le vostre necessità. Questo è possibile perchè il più delle volte questo tipo di arredo offre la possibilità di essere venduto in soluzioni modulari estremamente personalizzabili. Il primo punto da prendere in considerazione è quello dello stile del vostro arredamento. A seconda che abbiate necessità di pareti attrezzate moderne o di pareti attrezzate classiche, l’importante è che siano coerenti col resto dell’arredo.

Colori, forme e dimensioni

Sia che vogliate inserire le vostri pareti attrezzate in soggiorno, sia che  scegliate di inserirle in un altra stanza, è necessario tener presente diverse caratteristiche. Innanzitutto è di notevole importanza capire che tipo di forma e il materiale di cui volete siano composte. Ovviamente nel farlo tenete presente la qualità e anche chiaramente il colore del materiale. Fate attenzione che sia in linea col resto dell’arredamento. A tal proposito le pareti attrezzate in cartongesso, oltre a rivelarsi oggetti economici, permettono di personalizzare il colore con l’utilizzo di sfoglie colorate di rivestimento. Le dimensioni sono un’altra cosa da non sottovalutare. Una parete attrezzata moderna è chiamata a dover contenere una moltitudine di oggetti differenti. Non solo libri e soprammobili vari, ma oggi c’è necessità di trovare spazio anche per i sempre più imponenti impianti audio e video. Per rispondere appieno a queste esigenze, in commercio esistono pareti attrezzate di diverse misure.

Versatilità come punto di forza

La versatilità è il vero punto di forza di questi complementi di arredo. Nelle tipologie di parete attrezzata moderne si può decidere di variare l’altezza non solo dell’intero mobile, ma persino degli spazi interni che lo compongono. L’altezza dell’intera parete può variare a seconda delle necessità e dell’altezza del muro. Ma anche l’altezza dei singoli spazi può essere personalizzata e variare. Basterà semplicemente spostare il supporto. Questo risulta particolarmente importante se la parete attrezzata dovrà contenere oggetti come impianti home theater corredati di casse o elementi simili di vario tipo.

Pareti attrezzate. Prezzi

Per quanto riguarda i prezzi delle pareti attrezzate, non è possibile dare indicazioni univoche. Le pareti attrezzate, essendo complementi d’arredo altamente personalizzabili, possono essere soggette a variazioni di prezzo notevoli. La gamma è ampia, come già precisato, ma volendo operare una media nei prezzi, si può dire che i prezzi delle pareti attrezzate vanno dalle poche centinaia di euro fino ad arrivare anche a superare le mille euro.