Consigliati

Specchi da bagno, le varie tipologie e il modello fai da te

Specchi da bagno

Lo specchio da bagno è uno degli oggetti più usati. Di’ la verità: quante volte nel bagno la prima cosa che hai notato è stato lo specchio? Quanto tempo hai perso per scegliere i migliori specchi da bagno? Immaginiamo che la risposta sia scontata. Anche perché sono uno dei principali strumenti…per fare i selfie!

Al di là di questo, però, in ogni caso, costituiscono un elemento fondamentale di tutta la tua casa. Un tempo, infatti, gli specchi da bagno erano visto quasi come un ornamento, un oggetto che doveva esserci di default. Mentre oggi sono molto di più.

A tal punto che esistono tipologie di specchiera innovative e persino specchi da bagno fai da te. Andiamo ad analizzarne le caratteristiche per capire quale può fare al caso tuo.

Specchi fai da te: alcune idee

Gli specchi fai da te sono una tipologia di specchi da bagno che danno libero sfogo alla tua fantasia. Infatti, almeno sulla carta, possiamo usare qualsiasi prodotto per far vita a delle creazioni che potrebbero lasciare di stucco chiunque entri nel nostro bagno.

Inoltre, ci permette di recuperare lo spazio che abbiamo in casa. Ad esempio, potremmo usare del materiale che abbiamo nel ripostiglio, fare delle opportune lavorazioni e realizzare uno specchio da bagno tutto nostro. Risparmiando sui costi e riuscendo a creare uno stile unico, tutto nostro, non standardizzato.

Non bisogna dimenticare che riutilizzare oggetti ormai dimenticati ci permette anche di tutelare l’ambente. Piuttosto che gettarli, infatti, si possono riutilizzarli per creare qualcosa di magico.

Un esempio di cosa si potrebbe ideare? Uno specchio fai da te per il bagno a forma circolare con dei pezzi di legno che non puoi usare. O, ancora, degli specchi con reggimensola che possono avere la funzione sia, appunto, di specchiarsi che di inserire gli oggetti sopra le mensole.

Puoi persino utilizzare delle vecchie ante di armadio, personalizzarle come meglio credi e utilizzarle come specchio da bagno. Ovviamente, in questo caso, devi stare attento alle misure e devi fare un lavoro certosino per poter renderlo omogeneo con la fantasia che c’è nel bagno.

Insomma, come hai potuto venire, gli specchi fai da te per il bagno sono la soluzione migliore per chi vuole rendere ‘fisico’ ciò che si è immaginato. Oppure per avere uno specchio originale, senza avere il timore che qualcuno possa soffiare l’idea.

Specchi da bagno: come sceglierli

Scegliere uno specchio da bagno richiede tempo e dedizione. Anche perché, come abbiamo detto all’inizio, è un oggetto che sta acquisendo sempre più importanza. Quindi è molto importante conoscere i criteri per scegliere quello giusto.

Innanzitutto, bisogna valutarne la grandezza. Questo perché, in linea di massima, deve essere più o meno conforme alla grandezza per lavabo. Qualora dovesse essere o troppo grande o troppo piccolo, si noterebbe un certo dislivello. E ciò, dal punto di vista estetico, non sarebbe certamente una gran cosa. Anche se, però, in caso di bagni molto piccoli, opta per specchi molto grandi così che da creare l’effetto di ‘aumentare’ le dimensioni del bagno stesso.

Occhio anche alle forme. Se vuoi una specchiera elegante, anche il bagno deve seguire lo stesso stile. Non puoi avere una casa dal design moderno e poi avere specchi da bagno moderni. Stonerebbe un po’, creando un effetto di distacco che farebbe sembrare il bagno stesso un corpo estraneo all’intera abitazione.

Chiudiamo la guida con due accessori: la luce e la cornice. Spesso, accanto agli specchi ci sono delle luci (possono essere inserite anche ai lati) per far in modo di poter vedere i dettagli del proprio volto e velocizzare le operazioni di trucco. Diversi specchi, infine, hanno anche la cornice, spesso dello stesso colore della parete. Una scelta strettamente personale, che non ne pregiudica il funzionamento ma incide solo sull’estetica.