Consigliati

Gita di Pasquetta? Ecco alcuni suggerimenti!

Una gita outdoor per Pasquetta è un must, ma se vuoi un’alternativa o vuoi scoprire nuovi posti, sei nel posto giusto: ecco alcuni suggerimenti per la gita di Pasquetta!

In Italia abbiamo alcuni capolavori della natura e dell’architettura che spesso dimentichiamo oppure semplicemente non conosciamo, vediamone alcuni insieme.

Giardino dei Tarocchi – Toscana

Sito in una frazione di Capalbio, in provincia di Grosseto, il Giardino dei Tarocchi è un parco verde arricchito da ben 22 sculture dell’artista Niki de Saint Phalle. Conclusosi nel 2002, l’artista vi ha lavorato per ben 17 anni, realizzando un giardino ispirato ad Antoni Gaudì.

Nel 1955 andai a Barcellona e vidi per la prima volta il meraviglioso Parco Güell di Gaudí. Capii che mi ero imbattuta nel mio maestro e nel mio destino: tremavo in tutto il corpo. Sapevo che anche io, un giorno, avrei costruito il mio giardino di gioia, un piccolo angolo di paradiso. Un luogo di incontro tra l’uomo e la natura

Le sculture sono fantastiche strutture visitabili e attraversabili, con la possibilità di camminarci sia dentro che sopra, per un’immersione totale nelle opere singolari e dai colori vivaci.

Parco Nazionale della Sila – Calabria

Il Parco Nazionale della Sila si estende per oltre i 73 mila ettari, inglobando in esso ben tre provincie della Calabria: Catanzaro, Cosenza, Crotone. Custodendo uno dei più importanti sistemi di biodiversità, ha preso il decimo posto nella Rete Mondiale delle Riserve della Biosfera dell’UNESCO.
Il trekking e l’escursione sono perfette: è possibile raccogliere funghi, castagne e frutti di bosco o anche noleggiare biciclette o cavalcare cavalli. Inoltre, è possibile affittare canoe e pedalò, ma anche sciare. Ovviamente, data la vastità del parco, ogni zona ha la sua attrattiva e le attività sono sempre vincolate dalla stagione in corso e dal meteo.

Parco Naturale Regionale del Beigua – Liguria

Con un’estensione che va da Genova alla provincia di Savona, il Parco Naturale Regionale del Beigua è il più vasto della Liguria. Viene spesso definito come un mosaico di ambienti in quanto il territorio è molto diversificato: dalle alte montagne è possibile ammirare il mare e vanta di una vegetazione e di una fauna molto diversificata.

Parco dei Mostri – Lazio

Conosciuto da sempre come Parco dei Mostri di Bomarzo, il vero nome del parco in provincia di Viterbo è Sacro Bosco. Dedicato a Giulia Farnese, defunta moglie di Pier Francesco Orsini detto “Vicino”, il parco è stato costruito dall’architetto Pirro Ligorio: le decorazioni, le sculture e le statue raffigurano tutte figure mitologiche grottesche. Vi troviamo un orco, una tartaruga gigantesca con balena e donna e un pegaso. Ma anche delle architetture impossibili, come la casa pendente costruita su un masso inclinato: sconsigliata la visita interna a chi soffre di vertigini!

E infine non dimentichiamo del nuovo parco in stile olandese a Roma, Tulipark, inaugurato qualche giorno fa.

Clicca qui per sfogliare la lista dei migliori parchi italiani

[product catid=”892″ limit=”12″ blockname=”Sport, Viaggi e Outdoor” template=”catalog/product/list_featured_slider.phtml”]