Consigliati

Le migliori piante perenni per ombra in giardino

Le piante perenni da ombra rendono il terrazzo, la veranda o il balcone un giardino sempre lussureggiante e variopinto, a prova di qualsiasi intemperia.

Piante da ombra: scegli quelle perenni per il tuo giardino

Le chiamano sciafile, in virtù della loro proverbiale resistenza sia all’afa delle torride giornate estive, sia al rigore dei gelidi inverni. L’angolo di casa diviene una oasi verde punteggiata di vividi colori, dove creare un habitat analogo a quello del sottobosco, poco luminoso e molto fresco, un luogo ameno che dona ristoro e refrigerio. Le piante perenni per ombra non richiedono ardue operazioni di potatura, né un lavoro alacre e meticoloso, ma se vuoi prendertene cura devi ricordare e seguire piccoli, semplici accorgimenti.

Migliori piante perenni per ombra, consigli per la coltivazione

Gli esperti forniscono consigli ad hoc, per scongiurare errori che, seppur grossolani, possano arrecare danni compromettenti. Tutti suggeriscono innanzitutto di vagliare con attenzione la scelta del terreno. Sempre meglio scegliere quelli non sabbiosi e argillosi. In questo caso l’acqua in eccesso favorirebbe la proliferazione di funghi e batteri. È sempre opportuno sia recidere foglie e fiori secchi infestanti. È bene eliminare erbacce in un’ottica preventiva, dichiarando così guerra a parassiti e ad agenti patogeni che si annidano in ogni dove.

Pur non essendo ancora un provetto pollice verde, potrai allestire un bel giardino nelle stanze meno luminose del tuo appartamento. Quelle esposte a nord, è possibile ravvivarle con un profluvio di vivaci colori e inebrianti profumi. Attieniti ai suggerimenti illustrate poc’anzi. Segui i consigli degli esperti, ma ricorda una regola fondamentale: bisogna sempre profondere un po’ di impegno e paziente dedizione. Il giardinaggio è soprattutto un atto d’amore.

Migliori piante perenni da ombra, quali scegliere?

Non amano i raggi diretti del sole e non temono né pioggia, né neve, né freddo, tanto da resistere anche a condizioni metereologiche di solito poco tollerabili e obiettivamente estreme: le piante perenni , proprio in virtù delle loro peculiari caratteristiche, crescono rigogliose nell’ambiente domestico e, come già spiegato, possono essere coltivate in stanze esposte a nord, scarsamente illuminate e di conseguenza abbastanza fresche. Ti aiutiamo a scegliere le migliori piante perenni per ombra o mezz’ombra che più ti piacciono e che maggiormente corrispondono alle tue esigenze.

Piante perenni da ombra: come utilizzarle?

Alcune sono abbastanza note, come il geranio, il giglio di rospo e l’ortensia, altre invece sono poco conosciute e hanno nomi esotici, meno familiari. Tra questi spiccano la dicentra, la bugola e la lobelia. Al netto delle varie differenze legate alle altrettanto diverse tecniche di coltivazione, vantano le medesime qualità. Queste sono perfette per decorare la casa. Oppure sono utili ad adornare le ringhiere dei balconi, ravvivare con un profluvio di colori e fragranze terrazze. Oppure sono perfette per verande e ambienti esterni in qualsiasi periodo dell’anno: dai gelidi mesi invernali ai più torridi mesi estivi. Sono a prova degli improvvisi capricci climatici, delle numerose intemperie e degli sgraditi imprevisti. Scopri le caratteristiche specifiche e ponderare la scelta tra le migliori piante perenni per ombra.

Piante perenni da ombra: ecco quale scegliere secondo noi

  • Ortensia. Già il nome evoca una dolce note di profumo. I suoi fiori sono tra i più conosciuti e i più amati. A detta degli esperti, cresce rigogliosa in luoghi, dove regna anche una flebile luce, più che in ambiente soleggiati.
  • Lobelia. I suoi fiori sono piccoli e hanno sfumature che vanno dai toni freddi del blu all’azzurro più intenso, come il mare e come il cielo. Secondo i più provetti pollici verdi, la lobelia ben si addice alle bordure, pur crescendo bene anche nei vasi. A tua discrezione, potresti adornare il balcone di casa o le ringhiere delle scale con una cascata di fiorellini.
  • Mughetti e Muscari. Entrambe fanno capo alla famiglia delle piante rizomatose. In autunno fiori e stelo lasciano il posto solo alla radice carnosa. Questa si annida nel suolo, e porta alla nascita di nuove gemme e nuovi boccioli più tardi con l’avvento della primavera. Mentre il mughetto emana una buona fragranza, adoperata in varie circostanze, i muscari, fatti di spighe con piccoli fiori blu, sono inodori.

Piante perenni da ombra: gerani, primula e calla

  • Calla. Tante sono le varietà. Ci sono quelle ibride dalle dimensioni ridotte. E poi quelle più note, tanto da non superare i 30 centimetri. Al pari dei mughetti e dei muscari, la calla fa capo alla famiglia delle piante rizomatose. La varietà nana, per le sue caratteristiche, ben si addice alla coltivazione in vaso, non essendo dissimile da un’altra specie rizomatosa, come il più noto anemone bianco;
  • Primula. Sono piccole e non superano quasi mai i 30 centimetri. Di solito i suoi fiori rossi e tinti di viola sbocciano nella primavera inoltrata, sul finire di maggio e gli inizi di giugno. Gli esperti di giardinaggio raccomando l’uso del terriccio acido e costantemente umido.
  • Geranio. Molteplici sono le sue varietà. Differiscono l’una dalle altre per i colori dei fiori. Oppure per la forma delle foglie di solito grandi e scure al centro. Oppure per il numero dei petali. In ogni caso, il geranio resta la più diffusa e la più famosa tra le migliori piante perenni per ombra e non sarà difficile intravedere balconi punteggiati dai suoi fiori rosso, viola, lillà.

Come vedi, ce ne sono davvero tante. Sono numerose le varietà, ma tutte durano nel tempo. Quale tra le migliori piante perenni per ombra ti piace di più? Sceglile qui.