Consigliati

Biciclette Elettriche, la tradizione in chiave moderna

Biciclette Elettriche

Biciclette elettriche: la bellezza della tradizione esaltata dalla tecnologia all’avanguardia. Una volta c’erano i velocipedi. Poi nacque la bici: icona di stile, senza tempo, mezzo di trasporto eco-sostenibile, che fa bene alle gambe e all’anima.  

Biciclette elettriche: cosa sono

L’ultima frontiera del ciclismo non agonistico in città e su strada è una sola: la bicicletta elettrica. La chiamano e-bike, nome dall’eco anglosassone, che ne evidenzia la peculiarità: il motore elettrico per una bici dalla struttura innovativa, con pedalata assistita.

Biciclette elettriche: caratteristiche tecniche

Le biciclette elettriche si distinguono dunque per un sofisticato apparato di micro tecnologia:

  • Il computer collocato sul manubrio: la mente, che dà ordini, sovraintende all’intero sistema. Il computer, vero e proprio mini dispositivo, controlla e regola la potenza stessa del motore. Il ciclista, provetto o dilettante che sia, pedala, mantenendo costante il ritmo;
  • L’assistenza elettrica: supporto in nome della sicurezza. Di solito sono 3 i livelli di assistenza, declinati in base allo stile di guida e alle esigenze del ciclista : eco, sport (o trail) e turbo (o boost).
  • Il motore è il cuore della bici elettrica: ne rappresenta l’essenza. Selezionando uno dei tre livelli di assistenza (eco, sport, turbo), il motore garantisce autonomia alla bici sino ad un massimo di 50 km. Per attivarlo, non ci sono comandi digitali, né trucchi e segreti futuristici: devi solo (si fa per dire) pedalare;
  • La batteria: fonte di energia per la bici, ne migliora le prestazioni e ne garantisce l’autonomia. Diverse sono le tipologie in commercio. Quelle più piccole e leggere sono le batterie agli ioni o ai polimeri di litio: gli addetti del settore le considerano le migliori sul mercato. Le batterie al piombo e quelle al Nichel- metallo idruro invece, seppur efficienti, non sembrano raccogliere pareri altrettanto positivi. Infine, pone la batteria in modo tale che non occupi lo spazio, destinato, agli accessori, come: campanello, cestino e portapacchi.

Biciclette elettriche: quale scegliere?

Da anni, è un simbolo eco-friendly e green, a difesa dell’ambiente. Parliamo della bicicletta elettrica: non un semplice veicolo, ma uno stile di vita nel nome del benessere. In città come in campagna, c’è chi monta in sella ad una bici elettrica per raggiungere il luogo di lavoro o per una passeggiata. Molti la preferiscono all’automobile: d’altronde non inquina e fa bene al cuore.

Numerosi sono i benefici e altrettanto molteplici sono i modelli. Alcuni ricordano le bici di una volta, le grazielle, nella struttura e nei dettagli. Altre, più simili alle mountain bike, ben si addicono ai percorsi su strade sterrate. Comode, amiche dell’ambiente, facili da usare le biciclette elettriche rappresentano il connubio di tecnologia e tradizione.

Biciclette elettrice: biciclette elettriche mtb e altri modelli

Tutti i modelli sono a pedalata assistita ovviamente e si distinguono per la qualità dei materiali: telaio di acciaio robusto e manubrio in alluminio ne sono il massimo esempio. Ogni modello si differenza dall’altro per lo stile e il design ricercato, unico, nella migliore tradizione italiana. Disponibili anche biciclette elettriche usate. E tu quale bicicletta elettrica scegli?

  • Bicicletta Elettrica City Bike a Pedalata Assistita 26″ 250W NCX Moto Formentera Bianca: la bici per la città con un apparato tecnologico del futuro. Raggiunge una velocità di 25 km orari. Il cambio è Shimano, mentre la batteria è Tianneng – Litio. Leggera, rispetto ad altri modelli, pesa circa 27 kg;
  • Fat-Bike Bicicletta Elettrica Pieghevole a Pedalata Assistita 20″ 250W ICON.E Marines Green Verde:  elegante come poche. Il design minimal, semplice le conferisce grazia. La consigliano sia per le passeggiate in città che ad alta quota, grazie alla batteria SAMSUNG da 36V e agli pneumatici tassellati 20 x 4.0 KENDA, all’insegna del comfort e della sicurezza;
  • MTB Elettrica a Pedalata Assistita 27.5” 250W 8AH IMT: la Mountain Bike in versione 2.0, ovverosia elettrica a pedalata assistita. Percorrere le strade impervie di montagna costa impegno, fatica. Il brivido dell’avventura non viene meno, né lo spirito di sacrificio, né la tempra del vero sportivo. Il motore elettrico Brushless da 250W dà una maggiore spinta, coadiuvato dalla potente batteria da 36V-8AH. Gli pneumatici Off Road ad alta resistenza Kenda fanno la differenza. I veterani la amano. I neofiti, che vogliono superare i limiti senza rinunciare alla sicurezza, la eleggono bicicletta mtb prediletta. Va bene anche per le passeggiate in città, ma sarebbe uno spreco custodirla nel garage e non usarla ad alta quota.