Consigliati

Bricolage fai da te, ecco come impiegare il tempo a casa

bricolage fai da te

Il bricolage fai da te è un hobby, una passione contagiosa, che fa rima con creatività. Tutti, grandi e piccoli, si cimentano prima o poi. Un tempo la sapienza artigiana sembrava un’eredità di famiglia. I padri insegnavano tecniche e segreti ai figli. Ora c’è internet, con i tutorial, ossia vere e proprie lezioni sul bricolage. Passo dopo passo, i più esperti svelano trucchi del mestiere agli aspiranti artisti. Di maestri, però, ce ne sono pochi. Ciò non toglie che tutti possano imparare. Ci vuole talento, dote innata. Ma a volte non basta. La professionalità si impara sul campo, anche quando parliamo di hobby. In fondo, si sa, il bricolage non è solo un passatempo. Per molti è una vera e propria attività, un’arte.

Bricolage, cosa è?

C’è chi lo considera un lavoro. E per definizione, infatti, lo è davvero: il bricolage è un lavoro manuale. A dirlo è il dizionario. Le parole recano e veicolano sempre il significato più intimo e profondo delle cose. Il bricolage è dunque un lavoro, un’arte nobile e antica, una vera e propria attività artigianale. I più bravi sono dei maestri, in grado di realizzare manufatti di pregio e conferire nuova vita ad oggetti dismessi. Più che di arte, qualcuno parlerebbe di magia. Certamente non tutti riescono a trasformare scartoffie, mobili vecchi e a dare loro una veste anche completamente diversa da quella iniziale. Gli esperi del bricolage fai da te sembrerebbero, in tal senso, quasi saggi alchimisti. Tanto è il rispetto che si accorda e riconosce a chi sa dare la vita a qualcosa che di vita sembra più non averne.

Bricolage e découpage

Con le parole, a volte, si fa confusione. E molti associano il vocabolo bricolage ad un altro affine per consonanti e suono, ma non per significato e concetto: il découpage. Entrambi sono termini francesi, ma si riferiscono ad attività simili sì, ma, in quanto tali, diverse. Il découpage equivale al verbo italiano “ritagliare” e dunque è un ramo, una tecnica del bricolage. Conoscerne il significato non è un vezzo linguistico, ma è fondamentale per poi saperle attuarle queste tecniche.

Bricolage fai da te: gli strumenti

Il lavoro manuale si impara, a poco a poco, un passo per volta. Più che regole vere e proprie, devi conoscerne i segreti. Di certo, c’è qualcosa a cui non si può rinunciare. Parliamo dell’attrezzatura. Colla, matite, forbici, nastri adesivi: gli strumenti, piccoli e grandi, noti e meno noti, del bricolage sono numerosi. Di alcuni proprio non puoi farne a meno. Sarebbe impossibile. Ecco degli esempi:

  • Cacciavite, chiave inglese, martello, pinze: li conosci già. Li usano idraulici, elettricisti e tutti coloro i quali del lavoro manuale ne hanno fatto  il mestiere della vita. Sarebbe impensabile riuscire nell’intento, altrimenti. Con cacciavite e il martello, al pari di uno scultore, puoi piegare la forma degli oggetti alla tua volontà e crearne di nuovi. Il legno, il metallo, a prescindere dalla qualità e dalla fattura, non cambia di certo morfologia, dopo pochi passaggi. Gli strumenti sono indispensabili. Bisogna saperli usare. Lo imparerai con l’esperienza. Se già sei esperto, invece, avrai già appreso la prima lezione, l’abc del bricolage: di questi strumenti non puoi farne a meno. Cacciavite, chiavi, martelli sono come penne e matite per i bambini al primo giorno di scuola. Non a caso, molti li chiamano “set di base”.
  • Ci sono poi gli strumenti elettrici. Ci riferiamo al trapano, alla levigatrice e non solo: attrezzi noti, adoperati anche per erigere palazzi, imprimere nuova forma alle pareti. Li usano gli operai e chi il lavoro manuale lo fa nella vita. Certamente, un neofita, ossia una persona che si approccia per la prima volta al mondo del bricolage, risconterà qualche problema. D’altronde sono strumenti di precisione. Bisogna saperli usare.

Bricolage fai da te: dove trovare gli strumenti?

Tutto dipende dagli obiettivi, che vuoi raggiungere. Se vuoi restaurare un vecchio mobile, tanto da modificarne la struttura, non puoi farne a meno. Parliamo degli strumenti più all’avanguardia. In ogni caso, per eseguire lavori fai da te e bricolage, devi avere almeno una valigetta degli attrezzi. Ce ne sono di varie dimensioni. Quelle di base contengono cacciavite, chiavi e chiodi e tanti piccoli, ma preziosi strumenti. Il set di base è composto da circa 100 pezzi.

Qui puoi trovare tutto quello che ti serve per il bricolage fai da te