Consigliati

Che funzioni hanno e quali sono gli accessori per camini?

Accessori per camini

Avere un caminetto e, poi, non pensare agli accessori per camini a legno, canne fumarie o stufe non è una scelta saggia. Anzi, senza gli attrezzi giusti, si può rischiare di non avere quelle prestazioni che ci si aspetta dal camino stesso. Proprio per questo, è necessario capire prima la loro funzione e, poi, decidere quali acquistare.

Quali sono le funzioni degli accessori per camini?

Principalmente, le funzioni degli attrezzi per il camino sono quattro. Per ognuno di esse, ci sono degli utensili specifici. La prima riguarda la pulizia dei camini. Avere un camino pulito non è solo un fatto di igiene e decoro. La pulizia, infatti, incide notevolmente sul calore emanato e sull’aria sprigionata.

La seconda funzione riguarda la gestione del fuoco. Ci sono accessori, in particolare per il camino a legna, che riescono a gestire il fuoco tutelando la tua sicurezza. In particolare, fanno in modo che tu possa controllare agevolmente le fiamme. Senza alcun rischio e pericolo.

La terza riguarda il rispetto per l’ambiente. Esistono in commercio attrezzi che riescono a limitare le emissioni o, comunque, di razionalizzare l’utilizzo del legno, in modo da non incidere troppo sull’inquinamento. E, consumando di meno, comunque, potrai risparmiare sul riscaldamento, senza perderne in prestazioni.

Infine, gli accessori per le stufe e i camini possono avere anche una funzione puramente estetica, per dare un valore aggiunto a quell’angolo di casa e non limitarsi soltanto a emanare calore. Non di rado, infatti, è possibile trovare, di fianco ai caminetti, delle vere e proprie opere d’arte realizzate con dei semplici attrezzi. Un modo per dare loro una ‘vita’ anche durante i mesi estivi. Oppure, un po’ come quando i nostri nonni erano abituati a guardare la TV durante le sere d’autunno con il camino acceso, solo per avere compagnia.

Quali sono gli accessori per camini antichi e caminetto moderno?

Ci sono diversi accessori per i camini antichi o caminetti moderni. Ovviamente, non tutti sono indispensabili ma, ognuno di essi, ha una funzione ben specifica. Ecco i principali accessori per il camino e che non possono proprio mancare.

La piastra del camino, ad esempio, serve a proteggere il fondo del caminetto. Particolarmente utile quando il fondo non è in condizioni ottimali, ha anche il vantaggio di irradiare del calore in più, essendo riscaldata dal fuoco del camino.

La pinza da caminetto, invece, serve per spostare o togliere tronchi in tranquillità. Non trasportano calore e, quindi, non sentirai il calore alla tua mano.

Il parascintille è tra gli accessori per camini più importanti, soprattutto per la tua sicurezza. Come puoi immaginare dal nome, infatti, servono a proteggere la stanza dove è presente il camino da eventuali scintille di fuoco. Particolarmente indicato, ad esempio, se ci sono bambini o, nelle vicinanze, oggetti infiammabili come giornali o riviste.

La classica paletta, un evergreen per chi ha vissuto con il camino in casa, serve per pulire e rimuovere la cenere. Inoltre, la paletta serve anche per permettere al fuoco di salire in tutta la sua potenza, senza incontrare alcun ‘ostacolo.

Gli alari sono degli accessori per camini che possono facilitare il compito della disposizione del legno. Infatti, servono a sistemare i tronchi in maniera ordinata all’interno del camino in modo che non possano rotolare. Questo perché sono sorretto da dei pilastri in ferro. Gli alari, appunto. Che, fattore da non sottovalutare, possono avere una funzione anche decorativa.

I portalegna, infine, sono dei secchielli dove puoi poggiare i pezzi di legno, senza paura di far cadere la polvere e, quindi, sporcare il pavimento. Possono avere grandezze differenti, a seconda, appunto, del tipo di tronchi che devi andare a inserire.