Consigliati

Calcio Balilla, cosa sapere e come si gioca: la guida completa

calcio balilla

Chi di noi non ha mai giocato al calcio balilla? Potrà non piacere, potrà stancare, potrà essere alla lunga noioso, forse perfino passare di moda, ma bisogna ammetterlo: la stragrande maggioranza delle persone ha, almeno una volta nella vita, giocato a biliardino.

Anche se non si conoscono bene le regole del calcio balilla, magari non si sa esattamente come giocare o, ancora, si è soltanto sentito parlare di calcio balilla umano. Praticamente l’evoluzione del biliardino ‘classico’.

Al di là di queste sfumature, però, con questa guida di GiordanoShop approfondiremo due aspetti molto importanti di questo mondo: come giocare a calcio balilla, con regole annesse, e in che modo organizzare una partita a calcio-balilla…umano!

Le regole del calcio-balilla

Sappiamo come stai pensando ora: “Ma io le regole del calcio balilla le conosco già!“. Sei davvero sicuro di saperle? Se continuerai a leggere, forse capirai che non è proprio così.

Ad esempio, sapevi che una partita di biliardino finisce quando una squadra segna 8 goal? Non solo: ogni 7 reti complessive (quindi sommando i gol di entrambe le squadre), si cambia il campo. Quindi, se stavi giocando con la squadra blu, dovrai poi continuare con la squadra rossa. E viceversa.

Il calcio di inizio, a dispetto di quello che vedi generalmente nei bar, non è a centrocampo. Ma si comincia dalla difesa. A questo, però, starai pensando “e allora chi comincia?“. Lo decide la sorta. Con una monetina o con il classico gioco ‘Pari o Dispari’. Attenzione, però. Prima di cominciare il gioco, bisogna far sbattere la pallina almeno una volta contro la sponda.

Chiariamo la questione anche sul cosiddetto ‘fermo’, il gergo che viene all’infrazione nata dal passaggio tra due calciatori della stessa stecca. È possibile passare il pallone tra due o più calciatori della stessa stecca (e anche diversa, ad esempio tra il centrocampista e l’attaccante) per un massimo di 10 secondi. Entro questo termine, si deve tirare, altrimenti si commette fallo.

E se si passano la palla due giocatori della stessa secca prima di segnare, senza passare per la sponda? Il gol non è valido, è fallo. Occhio anche ai pallonetti. Checché, soprattutto a livello amatoriale, molti ne fanno (ab)uso, non vale il gol segnato con la palla in aria.

Chiudiamo questo paragrafo su come giocare a calcio balilla con due precisazioni. Forse scontate, ma meglio ribadirle. I gol segnati facendo girare il calciatore per più di 360° non sono validi. Se, invece, la pallina entra ed esce per un qualsivoglia motivo, la rete è valida. Bene hai voglia di giocarci? Bene, guarda la nostra selezione di calcio balilla a prezzi super vantaggiosi.

Le regole del calcio balilla umano

Piccola premessa: non esistono vere e proprie regole del calcio balilla umano. Ci sono, però, delle consuetudini che si trascinano da anni che sono diventate vere e proprie, appunto, regole. E che pongono dei paletti su come giocare a calcio balilla umano.

La prima è scontata e riguarda il contatto tra calciatori e la corda. Per nessun motivo, è consentito a questi ultimi di staccarsi e vagare liberamente per il campo.

Così come per il calcio a 11 classico, anche nel calcio balilla umano non è consentito toccare la palla con le mani. Hai presente il calcio balilla con gli ometti che non possono muoversi? Idem anche in questo caso: i calciatori non possono allungarsi per raggiungere la palla.

C’è, inoltre, un limite di tempo non univoco per tutti ma, ovviamente, definito a monte prima di ogni torneo, in cui la squadra non può tenere la palla in possesso per un certo numero di secondi e/o minuti. Infine, come puoi immaginare, visto che i calciatori non possono né allungarsi né staccarsi dalla corda, non è previsto alcun contatto fisico tra i protagonisti in campo. E tu, sapevi come giocare a calcio balilla umano? Hai mai provato a cimentarti in questa disciplina? Adesso lo sai, per divertirti basta veramente poco.