Consigliati

Cosa fare a San Valentino e cosa regalare? Ecco i nostri consigli

cosa fare a san valentino

Cosa fare a San Valentino ? L’amore è nell’aria. Il 14 febbraio non è un giorno qualunque, si sa. Una cena a lume di candela resta in vetta ai desideri. Dove andare a San Valentino? C’è chi opta per un viaggio romantico. Mete lontane ed esotiche, oltre oceano, ma anche semplici gite fuori porta: il viaggio è soprattutto una fuga d’amore, come San Valentino al mare.  Il centro benessere fa  rima con coccole e relax: un regalo insolito e romantico.  Le idee sono numerose. Scegli quella che ti fa battere il cuore.

Cosa fare a San Valentino? La storia

Cosa fare a San Valentino? Prima di tutto, scopriamo le origini della festa. La tradizione è antica. La storia si tinge di leggenda. Un tempo, ogni 14 febbraio veniva omaggiato Luparco, dio della fertilità. Erano i tempi della Roma pagana. Fu Papa Gelasio I, nel 496 d.C, a conferire un significato cristiano al rito. L’Impero Romano d’occidente era ormai caduto. Ne restavano solo le vestigia e i lontani ricordi degli antichi e opulenti fasti. Il rito in onore di Luparco fu convertito nella festa degli innamorati. Il 14 febbraio divenne il Valetine’s day, il giorno e la data di San Valentino.

Cosa fare a San Valentino? Chi era San Valentino

San Valentino visse nel I°secolo d.C a Terni, città di cui era vescovo. Si dice avesse aiutato una giovane coppia di sposi. Lui era pagano e lei cristiana. Rischiavano la vita. Le famiglie e le autorità ne osteggiavano l’amore. Il matrimonio misto veniva considerato un reato.  San Valentino trasgredì alla legge dello Stato per seguire la legge del cuore e salvò i due sposi. Non sappiamo se questa storia sia una leggenda.

Di certo ne esistono poche così romantiche, non trovi? Fu il celebre scrittore inglese Geoffrey Chaucer, padre dei Racconti di Canterbury, a paragonare San Valentino a Eros/Cupido, il dio greco-romano dell’amore. Correva il 1350 circa. Il mito classico confluisce nell’agiografia (biografia dei Santi). Storia, cronaca e leggenda si confondono. Nascono le tradizioni. Da allora il 14 febbraio sarà sempre e soltanto San Valentino, data e giorno degli innamorati.

Cosa regalare a San Valentino?

Abbiamo raccontato le origini di San Valentino: una festa antica in nome dell’amore. Puoi sempre narrarla alla tua dolce metà. Lasciati ispirare e  scrivi un bigliettino o una lettera, come una volta. Le idee semplici, che partono dal cuore, sono le più belle. Non è retorica. Nulla sarà mai romantico al pari di un messaggio d’amore, scritto a mano su un post-it, un biglietto. Affigilo sul frigo di casa, sulla bacheca in cucina, lascialo sul comodino al risveglio.

Scrivilo ovunque. Grida al mondo il tuo amore. Il partner apprezzerà. E a poco conta l’età. Certe sorprese, così intime, semplici, vere, rendono felici sempre sia a 16 anni, al primo amore, sia a 60, dopo una vita insieme. Cosa fare a San Valetino? Le idee sono numerose. Cerca qualcosa di insolito: semplice ma non banale, utile per lui/lei o per voi. Segui il tuo cuore. Pensa al tuo partner, ai suoi desideri, alla sue abitudini, alle sue esigenze. Cosa regalare a San Valentino? Ecco i nostri consigli: 

  • Candele per Massaggi Erotici Kamasutra Coconut Pineapple è un’idea regalo ovviamente trasgressiva. Crea un’atmosfera esotica ed erotica. Sorprendi la tua dolce metà. Il regalo migliore è il tempo: trascorretelo assieme. Le candele della linea Kamasutra esalano fragranze inebrianti, grazie alla miscela con olio di cocco, burro di karitè, ricca di vitamina E. L’olio va applicato sulla pelle: non brucia, non irrita, ma dona solo piacere. Un regalo che va bene per lui e lei;
  • Biancheria intima per lui/lei: completini sexy e non solo per lui e per lei. Puoi scegliere quelli della Linea Lovers:

Cosa regalare a San Valentino? Ecco gli altri consigli

Ci sono regali semplici: biglietti, candele, fiori. Ci sono poi idee più insolite, diverse e al contempo utili. Sorprendi il tuo partner. Ecco altre idee regalo:

  • Piatto a Forma di Cuore 27×27 cm in Porcellana della Kaleidos : regalo per una cena romantica. Imbandisci la tavola, curandone i dettagli. Il piatto a forme di cuore della Kaleidos risulta perfetto in queste occasioni: brillante, robusto, con decorazioni a rilievo,  è pezzo da collezione, in porcellana d’alta qualità. Non un piatto qualunque, ma un prodotto d’artiginato. Oltre al bianco, sono disponbili piatti a cuore nelle delicate tinte pastello del pesca, del verde e dell’azzurro;
  • Quadri con cuori e frasi romantiche, come quello della linea Erroi: tele pittoriche, con disegni originali e immagini San Valentino. Disponibili quadri piccoli 100 x 50 e 200 x 100.