Consigliati

Moto per bambini, le migliori

le migliori moto per bambini

Le moto per bambini sono più importanti di quanto si pensi per lo sviluppo dei propri figli. Non si tratta di giocattoli inutilmente costosi e pensati per bambini viziati, anzi, servono proprio ad aiutarli a passare una fase di transizione della loro vita. Emulare gli adulti è una parte indispensabile della crescita del bambino: le bambine indossano le scarpe della mamma e pasticciano il volto con il rossetto lasciato incustodito dal genitore.

I maschietti, invece, come possono imitare in modo soddisfacente il papà? Mettendosi in sella a una moto o entrando in un’automobile a misura di bambino. I figli guardano tutte le mattine il proprio papà entrare in macchina per accompagnarli a scuola e andare poi al lavoro. Per un bambino quello è un gesto che indica l’entrata nell’età adulta, d’altronde, qualsiasi diciottenne rivolge il primo pensiero proprio all’ottenimento della patente.

Le moto per bambini possono essere utilizzate sia in spazi chiusi – ma non è consigliabile – sia all’esterno, che possa trattarsi di un giardino o del parco, sotto l’attenta supervisione dei genitori. Come tutti i giocattoli, queste devono possedere degli standard qualitativi ben precisi dovendo entrare in contatto con dei bambini. Nel caso dei veicoli, poi, questo è ancora più necessario visto che il pericolo è sempre dietro l’angolo e si sa che ai bambini piace esplorare, figuriamoci in sella a una moto.

Moto per bambini: elettriche o a scoppio

Esistono principalmente due tipologie di moto per bambini: quelle elettriche e quelle a scoppio. Le prime hanno al loro interno una batteria ricaricabile che può essere sia a 6 volt o a 12 volt. Le differenze non sono così minime come ci si potrebbe aspettare, ma il voltaggio è importante per decidere la moto adatta in base alla fascia d’età del bambino.

Le moto elettriche a 6 volt sono adatte a bambini di circa un anno di età. Sono meno potenti e sono sicurissime su mattonelle, asfalto e su pavimentazione di cemento. La velocità raggiunta da una moto elettrica a 6 volt è pari a circa 2,5 o 3 km/h che è possiamo definire quasi a passo d’uomo. Le moto per bambini che hanno bisogno di 12 volt per essere alimentate, invece, sono adatte a bambini che hanno raggiunto il secondo o il terzo anno di età, fino a un massimo di sei anni.

Queste possono raggiungere anche i 4 km/h e, data la maggiore potenza, permettono al bambino di attraversare senza problemi terreni leggermente più incidentati e in pendenza (senza esagerare, ovviamente). Se il vostro bambino, invece, ha superato i sei anni di età, allora per lui può essere maggiormente indicata una moto elettrica che possa toccare anche gli 8 km/h, ma questa è una scelta che va presa in modo ponderato.

Abbiamo parlato di moto per bambini a scoppio. Di cosa si tratta? Se i bambini superano le età sopra menzionate, significa che sono entrati in una fase transitoria molto importante, quella che intercorre tra l’infanzia e l’adolescenza. In questi casi, le moto più adatte sono quelle a scoppio. Queste non sono più catalogabili come giocattoli, ma come veri e propri veicoli e mezzi di trasporto. Le moto a scoppio, infatti, possiedono un motore a due tempi, un serbatoio per il carburante e i freni.

Moto per bambini: design e componenti

Le moto per bambini vengono viste da quest’ultimi non come giocattoli, ma come un modo per sentirsi grandi e liberi. Il design è quindi importante nella scelta dei veicolo per il proprio figlio. Le moto per bambini hanno solitamente due tipi di struttura: una realistica e una più fantasiosa. Per design fantasioso si intende quel modello di moto che non dà l’idea di una moto vera, ma che spesso è ispirato a personaggi dei film di animazione e presenta dei colori sgargianti e volutamente fittizi. Basti pensare alle moto o auto per bambini ispirate a Cars, il film della Pixar in cui i veicoli parlano e pensano come esseri umani.

Il design realistico, invece. riprende i modelli di moto realmente esistenti come Honda o Yamaha, per fare due esempi chiari a tutti. In questo caso, la scelta è semplicemente stilistica. Una moto per bambini molto colorata non è per forza di cose anche meno sicura. La sicurezza e il comfort dipendono dalla componentistica e dai materiali.

I componenti fondamentali per una moto per bambini all’altezza della situazione sono principalmente i seguenti: un manubrio antiscivolo per evitare che il bambino faccia movimenti bruschi alla guida, una pedana poggiapiedi, gli stabilizzatori laterali che rendono il veicolo meno ballerino e incostante, un parabrezza e delle fasce in gomma per le ruote che possono essere rimosse in base al tipo di pavimentazione.

Moto per bambini: i materiali

Il materiale maggiormente usato nella realizzazione delle moto per bambini è la plastica. Vien da sé che questa debba possedere la certificazione europea, quindi, quando si acquista un veicolo per bambini bisogna controllare la presenza del marchio CE che ne attesta la qualità controllata.

Le ruote, invece, sono solitamente in gomma o in schiuma polimerica, un materiale che si adatta molto bene a qualsiasi tipo di sollecitazione che proviene dal peso della moto stessa e del bambino.

Ecco una selezione delle migliori moto per bambini dallo store di Giordanoshop:

[product skus=”126666,143401,121380,121379,48690,143347,162635,161953,157080,142871,161272,157076,166415″ limit=”15″ blockname=”Moto per bambini” template=”catalog/product/list_featured_slider.phtml”]