Consigliati

Bici Elettriche: caratteristiche e prezzi

bici elettriche

Sul mercato esistono una moltitudine di modelli per quanto riguarda le bici elettriche, ma non tutte queste tipologie di prodotti sono uguali e soprattutto non rientrano nella stessa categoria.

Proviamo quindi a fare un pò di chiarezza descrivendo i vari tipi di modelli con relativi caratteristiche e prezzi.

Bici Elettriche: le tipologie

Bici elettriche a pedalata assistita (Pedelec)

Sono esteticamente identiche alle biciclette tradizionali (anche a livello normativo). Il motore funziona tramite la spinta dei pedali (pedalata assistita). La massima potenza del motore consentita è di 250 W, con un limite di velocità (senza la spinta delle gambe) di 25 km/h.

Ebike

Praticamente alla stregua dei motorini di cilindrata 50cc, funzionano anche senza pedalare. Raggiungono velocità sostenute e necessitano sia di documenti per essere guidate, sia dell’utilizzo del casco. Molto in voga nel resto d’Europa, in Italia non esiste ancora una legislazione che ne permetta l’utilizzo.

Bici elettriche: i tipi di motore

Le tipologie di motore montate su questi veicoli sono essenzialmente due:

Motore Elettrico al mozzo: posizionato appunto nei mozzi della bici (all’anteriore o al posteriore dipende dai modelli). Questi motori aiutano molto nelle pendenze in salita (10-15% di pendenza)

Motore elettrico nel movimento centrale: posizionato nella zona dei pedali per far girare la corona, è leggermente più grande rispetto al modello precedente. Questo tipo di motore però, performa molto meglio sulle salite più ripide (20% di pendenza), quindi ha maggiore potenza in questo senso del precedente.

Bici elettriche: le batterie

Cosi come per i motori, in genere, vengono montate due tipologie di batterie.

Batterie al Litio: generalmente le più utilizzate (anche se hanno un costo maggiore). Sono di piccole dimensioni, ma nonostante ciò, hanno una durata maggiore.

Batterie al Piombo: dal costo inferiore rispetto le prime, hanno minor durata nel tempo e stanno diventando sempre di più una soluzione “obsoleta”, grazie allo sviluppo della prima metodologia esposta.

Le caratteristiche da prendere in considerazione per l’acquisto delle bici elettriche

Il modo giusto di porsi all’acquisto di una bici elettrica non è molto differente da quello utilizzato per acquistare una bicicletta “tradizionale”. Innanzitutto bisogna prendere in considerazione, come per ogni acquisto, l’utilizzo che se ne farà e da chi verrà utilizzata.

Ad esempio è bene tenere in considerazione i seguenti elementi:

  • Chi utilizzerà la bici (donna, uomo, bambino).
  • Quanti Km prevedi di fare al giorno?
  • Che budget hai a disposizione?
  • Che tipo di percorsi intendi fare (urbani, montagna, campagna)
  • Qual’è la struttura fisica di chi la utilizza
  • Etc..

Una volta trovata la risposta a queste domande è il momento di calarsi nell’aspetto tecnico.

Una bici elettrica deve sicuramente avere un telaio solido e sicurezza nella frenata. Trattandosi di veicoli con un motore, è bene assicurarsi che tutte le componenti (anche quelle elettroniche), siano solide ed affidabili e che la garanzia (soprattutto della batteria) duri almeno un anno (il che è cosi nella stragrande maggioranza dei casi)

Telaio

Bisogna considerare alcuni aspetti per quanto riguarda le caratteristiche di un buon telaio.

Innanzitutto:

le bici elettriche si possono sotto-catalogare in base al loro peso:

leggere se il loro peso è inferiore ai 20 kg, medie se il loro peso è fra i 20 e 22 kg, pesante con peso fra i 23 e i 28 kg e molto pesante con peso superiore ai 28 kg.

La scelta, come già accennato dipende sia dalle vostre caratteristiche fisiche, che dall’utilizzo che ne andrete a fare. Il nostro suggerimento è quello di rimanere in una fascia media.

Materiali

I materiali più utilizzati sono senza dubbio l’acciaio, l’alluminio e la fibra di carbonio. I primi due sono quelli leggermente più economici (soprattutto il primo), ma sono anche quelli più “pesanti”. La fibra di carbonio è la più leggera e come potete immaginare, tutto ciò fa lievitare il prezzo.

Bici elettriche: i prezzi

Come per ogni prodotto sul mercato oggi, ci sono diverse tipologie di fascia di prezzo.

Se si vuole rimanere “sull’economico” e quindi non si hanno grosse pretese di prestazione, si possono trovare ottimi prodotti anche sugli 800 Euro, ma il nostro consiglio è sempre quello di scegliere in base all’attività che verrà svolta.

Al di sotto di questa soglia è davvero difficile trovare un buon prodotto (soprattutto affidabile), a meno che non si dia uno sguardo al mercato degli usati, ma anche in questo caso c’è bisogno di riflettere bene, si tratta pur sempre della vostra sicurezza!

La fascia di prezzo a cui potete tranquillamente “affidarvi” per una bici elettrica di qualità è sui 1000/1500 Euro. In questa gamma di prezzo troverete quasi sicuramente prodotti affidabili e durevoli nel tempo.

L’ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi riguarda, come sempre, la sicurezza. Trattandosi di veicoli particolari, vi consigliamo di non affrancare la questione sicurezza, alla questione economica, per il vostro bene e di chi utilizzerà la bici elettrica!