Consigliati

Stufe a legna, quale scegliere per riscaldare la propria casa

Stufa a legna

Con il sopraggiungere dei primi freddi, non si può fare a meno di pensare all’utilità indiscutibile delle stufe a legna. Sono in moltissimi coloro che temono particolarmente l’inverno. Una stagione che, soprattutto in alta quota, può raggiungere temperature davvero estreme. Il grande freddo, però, non deve assolutamente spaventare. Sono molteplici i metodi per riscaldarsi in casa, ma solo pochi riescono a creare un’atmosfera intima e familiare. Tra questi troviamo ad esempio i camini, ma troviamo senza dubbio anche le richiestissime stufe a combustione lignea.

Stufe a Legna. Cosa sono?

Le stufe a legno sono dei sistemi di riscaldamento altamente performanti, oltre che rispondenti a criteri altamente ecologici. I vantaggi che una stufa a legna può apportare sono sicuramente molteplici e non afferiscono alle ragioni del solo portafoglio.  Siete curiosi di conoscere gli innumerevoli vantaggi che potrete avere semplicemente acquistando una stufa a legna? Non vi resta che continuare a leggere la breve guida all’acquisto che abbiamo pensato per voi.

Perché scegliere una stufa a legna?

  • È potente. Come già detto, si tratta di prodotti davvero molto performanti. La loro potenza calorifera è capace di riscaldare ambienti anche particolarmente ampi. Le stufe a legna ventilate, poi, sono l’ideale per chi ha la necessità di riscaldare l’intero appartamento. La ventilazione, infatti, tende a diffondere il calore in più stanze. In questo modo, si riesce ad ottenere, in un certo qual modo, lo stesso effetto che si otterrebbe, ad esempio, con un sistema a canalette.
  • È ecologica. Le stufe alimentate a legna, in generale, vengono reputate tra le più ecologiche sul mercato. La materia combusibile, innanzitutto, è tra i materiali più facilmente reperibili in natura. Inoltre, se si utilizza sempre materiale combustibile di qualità e si rispettano i requisiti attuali in termini di efficienza, quella delle stufe a combustione lignea si rivela una delle scelte più sostenibili.
  • È bella. Si configura come la scelta ideale per ogni tipo di abitazione. Particolarmente adatta ad abitazione in stile rustico come gli chalet di montagna o le abitazioni di capagna. Le stufe a legna con forno creano immediatamente un ambiente intimo e familiare. Modelli come le stufe a legno in ghisa, invece, si rivelano la scelta ideali per i più attenti ai dettagli estetici.
  • È economica. Di certo è più conveniente rispetto al riscaldamento tradizionale alimentato a metano oppure a gpl. Inoltre la stufa a legna, non solo permette di risparmiare, ma detiene un alto rendimento sotto il punto di vista termico.

Stufe a Legna. Come funzionano?

Le stufe a combustione lignea sono sistemi di riscaldamento alimentati a legname. Si compongono di  una camera di combustione, un sistema di ventilazione e una canna fumaria. Seguite le nostre istruzioni se vi interessa conoscere come funzionano le stufe a combustione lignea.

  1. Scegliete innanzitutto una stufa della grandezza giusta rispetto all’ambiente che volete riscaldare.
  2. Caricate la legna nella camera di combustione. Una cosa fondamentale è che la legna non sia umida
  3. Inserire rametti o fogli di carta per facilitare l’accensione e accendere il fuoco
  4. Regolare l’apporto dell’aria e il tiraggio per una corretta combustione

Stufe a Legna. Come scegliere?

Per facilitare la vostra scelta analizziamo le principali tipologie di stufe a combustione lignea.

  • Stufe a legna con forno. Oltre a riscaldare, consentono anche di cucinare sfruttandone il calore . Di questo tipo di stufe esistono due tipologia. La prima tradizionale, l’altra è data dalle cosiddette stufe ad accumulo con un secondo vano utilizzato solo come forno.
  • Stufe a legna in ghisa. Sono stufe a combustione lignea normalissime, ma con le pareti esterne in ghisa, lega con elevate capacità di conduzione del calore. Solitamente sono di piccole dimensioni e tendono a raffreddarsi molto in fretta in seguito alla combustione, non trattenendo il calore in seguito.
  • Stufe a legna ventilate. In queste stufe, un po’ come nei condizionatori, la ventola meccanica raccoglie l’aria calda generata dalla combustione e la spande nell’ambiente circostante per il mezzo di grate. Esistono anche modelli canalizzati.
  • Stufe a legna a lunga autonomia. Dette anche stufe ad accumulo. Sono realizzate in muratura. Le pareti tendono ad assorbire calore man mano che la legna brucia e lo rilasciano all’esterno anche quando il fuoco si è spento, assicurando un gran risparmio di legna.

Se vi state chiedendo, infine, come installare le stufe a legna, il nostro consiglio è quello di affidarvi sempre a tecnici professionisti.

Stufe a Legna. Prezzi

Le stufe a combustione lignea hanno prezzi alla portata di tutti, ma è pressoché impossibile poter fornire una media dei prezzi, visti i molteplici modelli e le tantissime marche in commercio. In linea di massima, si può dire solo che le stufe a legna a lunga autonomia, di solito, hanno prezzi più importanti a causa dell’ investimento iniziale. Una soluzione potrebbe essere quella chiedere dei preventivi ai vari rivenditori prima dell’acquisto o di valutare l’acquisto di stufe a legna usate.