Consigliati

Porte Doccia, cosa sono e quale scegliere per il proprio bagno?

Porte Doccia

Quando è da realizzare un nuovo box, l’attenzione spesso tende a concentrarsi soprattutto sui materiali e sulla forma della doccia. Tuttavia, pur essendo particolari importantissimi, c’è né uno che spesso è messo in secondo piano e che al contrario ha una rilevanza fondamentale: l’apertura delle porte doccia. In quest’articolo, ti spieghiamo perché le stesse hanno un ruolo essenziale per tutta la struttura doccia. Consigli utili, anche su come scegliere le migliori aperture per il tuo bagno.

Porte doccia, come valutare le principali aperture possibili

Le porte doccia, altro non sono che le differenti aperture che possono essere installate in un bagno per puntare non solo alla bellezza estetica del box. In fase di installazione, infatti, sono da considerare dettagli sulla funzionalità dell’apertura quanto più possibile agevole e in base al reale spazio disponibile. Come fare? Innanzitutto con una buona conoscenza delle varie aperture presenti in commercio. Tra le migliori, quella scorrevole, saloon, battenti, a libro, nicchia e semicircolare.

Le scorrevoli, sono quelle più note e adatte soprattutto in piccoli spazi. Questo perché, essendo installate all’interno del box doccia o comunque a filo pavimento, non occupano dimensioni eccessive. Inoltre, possono restare aperte anche dopo il loro utilizzo. Tra gli svantaggi, una maggiore difficoltà di pulizia nella parte interna del box doccia essendo delle porte fisse. Necessitano, inoltre, anche di una manutenzione continua sul sistema di scorrimento sulle rotelle poste nel box doccia. Perchè? Per evitare inutili accumuli di sporco che alla lunga rendono più difficoltosa la fase di apertura e chiusura del box doccia con lo scorrimento della porta.

I modelli da non sottovalutare come le porte doccia semicircolare

Due sono i principali modelli di apertura da non sottovalutare nel proprio box doccia in alternativa a quella scorrevole: battenti e a libro. Un box doccia semicircolare 90×90 porte battenti, è tra i primi. Permette, di poter valorizzare un maggiore spazio presente in bagno, con una soluzione che si sviluppa non solo in altezza. La forma semicircolare, è infatti adatta ad ottimizzare tutto lo spazio presente in bagno, senza andare in contrasto con altri prodotti di igiene all’interno presenti. Da notare, il tipo di meccanismo a battente, tra i più funzionali. Come? Con un’apertura del box doccia interna o esterna, per garantire una maggiore libertà di movimento pure al suo interno. Tra i vantaggi, una facile pulizia, non essendo presenti rotelle come il modello base scorrevole.

Se lo spazio in bagno è invece ridotto, allora le porte doccia a libro, rappresentano quel giusto compromesso per facili installazioni in ambienti piccoli. E’ facile intuire dal nome, che si tratta di ante pieghevoli semplici da aprire e da chiudere. Convenienza, anche sulla facile manutenzione e su una fascia di prezzo molto accessibile per questo modello comunque di base.

Porte box doccia, saloon o nicchia per il tuo bagno

Modelli altrettanto validi e sempre conformi ad un maggiore o minore spazio in bagno, sono quelli che prevedono una apertura stile saloon o a nicchia. Porte doccia saloon, ad esempio, sono una soluzione più che efficace in bagni di medie dimensioni. Richiedono, infatti, un adeguato spazio per delle porte che restano comunque fisse. L’apertura esterna, inoltre, favorisce una più agevole uscita. Per un ambiente più piccolo, le porte doccia nicchia, sono una ulteriore soluzione da valutare. In questo caso, l’installazione avviene utilizzando le pareti già presenti in bagno e aggiungendovi una porta fissa con una o più ante a delimitazione della nicchia.

Come scegliere allora i migliori modelli di porte doccia? Le dimensioni, senza dubbio sono l’elemento determinante per valorizzare ogni spazio presente come una semplice nicchia con una apertura di base interna o con un meccanismo a saloon, che non creino ostacolo con l’apertura esterna. Confrontare più modelli magari sui migliori e-commerce, altro piccolo trucchetto per capire come prendere correttamente tali misure e scegliere l’apertura migliore per funzionalità ed estetica.