Consigliati

Scegliere l’illuminazione da esterno

Un arredo che si rispetti, non può non valutare con attenzione anche una area importantissima della casa come l’esterno e la sua illuminazione. Cosa c’è di più bello soprattutto nelle calde giornate estive di rilassarsi nel proprio giardino in un ambiente ben illuminato? Tale zona, è da valorizzare anche in altri periodi dell’anno per creare uno spazio unico all’esterno della casa in cui poter ad esempio condurre i tuoi ospiti. Non mancano anche soluzioni per illuminare spazi più piccoli, come un balcone e soluzioni ecologiche alimentate dalla luce solare.

Cosa valutare per scegliere l’illuminazione da esterno

Per scegliere l’illuminazione da esterno è da valutare come primo elemento lo spazio a disposizione. Se si ha la fortuna di disporre di un giardino, ad esempio, l’illuminazione deve essere maggiore ma nello stesso tempo anche non essere troppo dispendiosa dal punto di vista economico.

Se invece lo spazio è minore, l’illuminazione può avere come scopo quello di non lasciare tale zona completamente al buio. Una idea molto utilizzata, è quindi di inserire dei punti di luce in zone esterne strategiche.

Una buona illuminazione da esterno, è importante anche in ambienti come un balcone. In questo modo, si può evitare di inciampare nelle ore notturne ed esaltare fiori e piante con una piccola luce soffusa creando una bella visione di estetica.

Attenzione anche al risparmio energetico dell’illuminazione da esterno

Che tu disponga di un giardino o semplicemente un balcone, è bene avere le idee chiare sugli spazi da andare ad illuminare. Parola d’ordine, evitare assolutamente zone di buio e creare una buona e uniforme illuminazione da esterno.

E’ anche da evitare un carico troppo eccessivo dell’illuminazione. Il nostro obiettivo, infatti, non è solo creare zone di luce, ma anche di rendere l’ambiente confortevole e ospitale. Non da meno, si tratta di una soluzione che non deve essere nemmeno dispendiosa economicamente.

Anche se per quest’ultimo caso, entra in gioco la scelta di tecnologie all’avanguardia che puntano ad una maggiore efficienza energetica. Un esempio? Luci ad energia solare. Queste ultime, accumulano la luce solare durante il giorno per l’alimentazione durante la notte delle luci a Led.

Le più comuni soluzioni di illuminazione da esterno

Oltre ad utili opzioni per l’illuminazione da esterno con luci ad energia solare, sono presenti altre utili soluzioni per assolvere al meglio questo compito. Si rispetta da un lato il design e l’estetica dell’arredo da esterno e da un altro lato si tiene d’occhio anche un piccolo risparmio energetico.

Ecco al riguardo, i maggiori modelli presenti in commercio e acquistabili in negozi tradizionali o canali e-commerce:

  • Illuminazione esterno su palo. Tipica soluzione per ampi giardini, sono da installare con una certa distanza l’uno dall’altro. Assicurano, una buona visibilità in tutta la zona esterna.
  • Faretti esterni. Molto utili per delimitare una specifica zona come una aiuola o una piscina. Il fascio di luce prodotto dai faretti esterni verso l’alto, ne assicura una buona visibilità attorno all’area esterna delimitata.
  • Illuminazione per un gazebo esterno, ideali laddove l’esigenza di illuminazione è solo temporanea. Riguardano per lo più modelli come lampadari a sospensione con una buona illuminazione di piccole zone esterne.
  • Sensori di movimento, molto utili in tema di risparmio energetico e per la sicurezza. Si illuminano solo al passaggio di una persona grazie ad avanzati sistemi di movimento che ne riconoscono in automatico un movimento e ne regolano la relativa accensione.

Soluzioni pratiche e funzionali da poter attivare in ogni momento sia in grandi spazi come i giardini e sia in piccoli spazi come un balcone, sono le luci al LED per l’illuminazione da esterno. La luce bianca generata da queste luci, assicura una buona illuminazione. Crea anche un ambiente accogliente e non invasivo durante l’utilizzo nelle ore notturne.